Chi sono

Mi chiamo Natalina Orsini, lavoro come docente e applicatrice del metodo Feuerstein presso la Pubblica Istruzione.

Mi dedico con passione al mio lavoro e questo per me significa cercare il tesoro nascosto in ogni bambino. Incontro prevalentemente bambini e famiglie preoccupati per le difficoltà di apprendimento e insieme iniziamo un percorso condiviso, concentrandoci sulle risorse, sviluppando le potenzialità e le capacità di resilienza con l’obiettivo di convertire una difficoltà in un dono.

“Ogni bambino nasce con un dono, benedetto da un potenziale a volte molto nascosto. Ogni bambino è unico, ricco di promesse e di abilità a volte profondamente segrete. Ogni bambino è un tesoro, una gemma magica meritevole di vedere il proprio potenziale realizzato” (cit.)

 Mi prendo cura dei disturbi della comunicazione, perché un orecchio non ben educato non raccoglie informazioni sufficienti per ascoltare bene e promuovere il benessere e la realizzazione di sé. Rieducare all’ascolto della parola permette di continuare a scolpire con  grazia l’opera umana iniziata nel grembo materno.

LA MIA FORMAZIONE

campo tomatis

Inizia la sua  esperienza lavorativa nella scuola pubblica nel 1992 passando dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria. In ruolo dal 2004. Dopo la maturità consegue il Diploma in studi biblico-teologici con indirizzo pedagogico-didattico presso l’Istituto di Scienze Religiose di Trieste e approfondisce gli studi conseguendo la Laurea in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Trieste. Segue per diversi anni i corsi ALIAS del Laboratorio ITALS – Dipartimento di Studi Linguistici e Comparati dell’Università Ca’Foscari di Venezia per la formazione all’insegnamento dell’italiano come lingua seconda e lingua dello studio a livello avanzato. Frequenta la sessione estiva della scuola di formazione dei docenti di italiano a stranieri del Laboratorio ITALS e ottiene la Certificazione per la didattica a bambini e adulti non italofoni.

Svolge per alcuni anni l’incarico di referente per l’accoglienza di famiglie e alunni stranieri e la funzione strumentale per l’alfabetizzazione e l’intercultura, prima presso il II Circolo e poi per l’I.C. Bergamas di Trieste. Segue gli studi di audiopsicofonologia e ottiene l’abilitazione come terapista della rieducazione all’ascolto secondo il metodo Tomatis sotto la guida del Dott. Concetto Campo, allievo diretto del professor Alfred Tomatis presso il suo Centro di Formazione di Parigi. Consegue le abilitazioni al metodo Feuerstein come applicatrice del PAS Basic I e Standard I e II livello. Partecipa al corso di formazione del personale della scuola (Decreto 06/12/2004) “Dislessia Amica” organizzato dall’Associazione Italiana Dislessia.

Svolge l’attività di docenza per l’alfabetizzazione della lingua italiana all’interno del Progetto SAM-MIUR in classi plurilingue e incarichi di docenza occasionale per l’Enaip – Ts.

Partecipa al gruppo territoriale TS-GO per la realizzazione del Quaderno dell’interazione nell’ambito del Progetto MIUR – Un passo dopo l’altro – Regione FVG.

Referente e applicatrice del metodo Feuerstein nel progetto Impariamo insieme presso l’I.C. Bergamas -Trieste per l’anno scolastico 2015/2016 e 2016/2017.

Svolge l’attività di libero professionista per l’apprendimento mediato e la rieducazione all’ascolto presso il proprio studio.

Continua la formazione presso l’Università degli Studi di Trieste.